Blog: http://tgweb.ilcannocchiale.it

Un torero non sguinzaglia avvocati contro il toro



Interessante l'editoriale del
Wall Street Journal - bibbia del capitalismo americano - il quale, in merito alle esternazioni del nostro presidente del Consiglio, diffuse ieri da tutti i tg, risponde:
"Un torero non sguinzaglia avvocati contro il toro".

Da leggere assolutamente

Da APCom:
Roma, 11 set. (Apcom) - "Se Berlusconi ama il suo paese così appassionatamente come dice di fare, allora dovrebbe lasciar perdere le cause legali e lasciare la stampa svolgere il suo lavoro". Il Wall Street Journal, che oggi dedica una foto di prima pagina al presidente del Consiglio, "rispettosamente" si dice in disaccordo con Silvio Berlusconi e spezza una lancia in favore della libertà di stampa. Se il premier italiano asserisce che la libertà di stampa non include la libertà di insulto, il principale quotidiano economico Usa di proprietà di Rupert Murdoch, dissente, utilizzando la sua stessa metafora sui tori e sul matador: "Non riusciamo a ricordarci - scrive il WSJ - di un torero che abbia mai sguinzagliato un'intera squadra di avvocati per impedire a un toro di caricare".
Il giornale definisce una "divertente farsa italiana" quella di un premier - "il cui governo ha approvato una legge che lo mette al riparo dai processi mentre è in carica e i cui canali tv dominano il mercato televisivo nazionale" - che intende portare davanti ai giudici giganti della stampa come il francese Le Nouvel Observateur o l'italiano La Repubblica "per aver osato pubblicare accuse delle sue tresche amorose".
Il punto è che le azioni legali del premier italiano non sono affatto "una barzelletta": il quotidiano Usa ricorda il caso dell'Economist, al quale Berlusconi nel 2001 tentò di "dettare la copertura giornalistica" con "un'intimidazione finanziaria". Una vertenza che si è conclusa con un tribunale milanese che lo scorso anno si è pronunciato in favore della rivista chiedendo a Berlusconi di pagare le spese processuali.



dal sito: The Wall Street Journal


Silvio Berlusconi and the Silencing of the BullsThe Italian Prime Minister should let the press do its job.

Silvio Berlusconi's string of lawsuits against European media would be hilarious, if they didn't also threaten to be so effective. The Italian premier has asserted that press freedom does not include the liberty to insult. Respectfully, we disagree: No journalist ever needed a lawyer to write of his leader's heroism.

"They are attacking us like enraged bulls, but here there is a bullfighter who is not scared of anything,"   >>continua>>

Pubblicato il 11/9/2009 alle 10.26 nella rubrica Articoli miei e aa.vv..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web